La Consulta per la Città Metropolitana di Confcommercio Ascom Bologna incontra l'Assessore ai Trasporti della Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini


Grandi opere, nodo viario bolognese e competitivitÓ. Sono alcune delle tematiche che i dirigenti elettivi di Confcommercio Ascom Bologna, ed in particolare i componenti la Consulta per la CittÓ Metropolitana, hanno voluto affrontare in un incontro organizzato presso la sede sociale di Strada Maggiore con l'Assessore emiliano-romagnolo ai Trasporti, Raffaele Donini. 

Presenti il Presidente di Confcommercio Ascom Bologna, Enrico Postacchini, il Direttore Generale dell'Associazione, Giancarlo Tonelli, il Vice Presidente e Coordinatore della Consulta per la CittÓ Metropolitana, Medardo Montaguti, la Vice Presidente Lina Galati Rando.

La tavola rotonda Ŕ stata l'occasione per fare il punto su mobilitÓ, trasporti e infrastrutture a livello regionale, con un occhio di riguardo al contesto della CittÓ Metropolitana: dal People Mover ai nodi di Rastignano e Casalecchio, dalla Nuova Bazzanese al Passante Bologna - con relative opere di adduzione -, dalla variante delle Budrie alla bretella Reno-Setta, sono state numerose e variegate le questioni portate all'attenzione della Regione.    

La Consulta ha presentato all'Assessore anche alcuni temi prioritari per le imprese di commercio, turismo e servizi dell'area metropolitana: tra gli altri, la necessitÓ di adeguare una serie di assi viari della Provincia all'aumentata domanda di trasporto - quali, ad esempio, la Trasversale di Pianura e la Porrettana - e l'esigenza di realizzare le previste opere di adduzione al Passante - in primis, nodo di Funo e Complanare Nord -, prescindendo dall'esito del confronto tra Regione e Ministero dei Trasporti.

"Se i nostri territori vogliono rimanere in pari con l'Europa, ed anzi rappresentarne una delle locomotive pi¨ veloci ed efficienti, occorre continuare a migliorare la rete di infrastrutture materiali e immateriali - sottolinea Medardo Montaguti, Vice Presidente e Coordinatore della Consulta per la CittÓ Metropolitana -. La domanda di mobilitÓ della Citta Metropolitana, infatti, pu˛ trovare risposta soltanto in un piano di opere a carattere strategico, in grado di garantire livelli adeguati di efficienza e competitivitÓ". 


Confcommercio Ascom Bologna

 
 

Società servizi