Presentazione del Bilancio di Missione 2017 LILT Bologna


La LILT Bologna torna nella sede di Confcommercio Ascom Bologna per presentare il proprio 7° Bilancio di Missione, importante strumento di rendicontazione, trasparenza e comunicazione dei risultati raggiunti e dei traguardi futuri. 
Il Presidente prof. Domenico Francesco Rivelli  introduce così il ruolo di un'Associazione non profit: "C'è un modo di dire sudafricano, che ripeteva spesso Nelson Mandela: 'Siamo ciò che siamo grazie agli altri'. Mi piace partire da questo frammento di saggezza africana per presentarvi il nostro bilancio di missione 2017. Perché se siamo quel che siamo, lo dobbiamo a voi." 

"Accogliamo sempre con piacere LILT Bologna che, tradizionalmente, a Palazzo Segni Masetti presenta il suo Bilancio di Missione. Con questo importante strumento di rendicontazione LILT fa conoscere il lavoro svolto durante lo scorso anno descrivendo lo stato dei progetti in corso e di quelli futuri. Confcommercio Ascom Bologna è felice di promuovere l'impegno e la professionalità che contraddistingue questa associazione e le attività che svolge per la tutela della salute, in particolare per le donne" dichiara Donatella Bellini Vicepresidente Confcommercio Ascom Bologna e Presidente Gruppo Terziario Donna Confcommercio Ascom Bologna.

Nel 2017 la LILT ha deciso di crescere: è stato formalmente approvato il progetto per l'ampliamento degli spazi ambulatoriali presenti in sede e delle diverse sale riservate ai colloqui di sostegno psicologico, alle consulenze specifiche, ai corsi anti - fumo, ai percorsi di educazione alimentare... Sarà una ristrutturazione a tutto tondo che renderà la sede dell'Associazione più attrezzata per poter continuare ad essere un punto di riferimento per chi crede nell'importanza della prevenzione , per chi ha bisogno di assistenza e supporto, per i malati e per le fasce più fragili ed esposte alla malattia.

Mentre "nasce la nuova LILT" proseguono le attività di prevenzione primaria e secondaria che contraddistinguono l'Associazione: interventi di educazione alla salute nelle scuole, corsi per la disassuefazione dal fumo, campagne di sensibilizzazione - come la Campagna Nastro Rosa appena conclusa -, progetti di diagnosi precoce delle principali neoplasie. Senza trascurare il paziente oncologico a cui la LILT Bologna dedica percorsi personalizzati e gratuiti di supporto psico - fisico. 

Nel 2017 sono stati oltre 3.000 i controlli effettuati nei nostri ambulatori, di cui circa 400 rivolti alle fasce deboli della popolazione (migranti e anziani), 15 percorsi di counseling oncologico e 3 i corsi anti - fumo, solo per citare alcuni risultati. Il bilancio di Missione vuole proprio presentare con i numeri il nostro impegno. 

Bologna, 22 novembre 2018

 
 

Società servizi