Il tirocinio formativo: un'opportunità per le aziende

Introdotto dalla legge 196/97 per facilitare l'inserimento lavorativo dei Giovani, e regolamentato dalla Legge Regionale n. 7 del 2013, il tirocinio formativo Ŕ uno strumento che permette a tutti coloro che sono disoccupati o inoccupati di effettuare esperienza diretta in una realtÓ aziendale.
Si ricorda che il tirocinio non costituisce rapporto di lavoro subordinato e successivamente al tirocinio formativo si potrÓ instaurare un qualsiasi tipo di rapporto di lavoro compreso quello di apprendistato.
Per attivare un tirocinio Ŕ necessario che l'azienda non abbia effettuato licenziamenti nell'anno precedente all'avviodel tirocinio (compreso la non conferma di contratti di apprendistato) e che non abbia avuto rapporti di lavoro precedenti con il tirocinante.

 

Quanti tirocinanti si possono ospitare?

Il numero di tirocinanti ospitabili in azienda Ŕ in relazione al numero di dipendenti a tempo indeterminato (Apprendisti esclusi).
Il soggetto ospitante che ha da 0 a 5 dipendenti potrÓ attivare 1 tirocinio
Il soggetto ospitante che ha da 6 a 19 dipendenti potrÓ attivare 2 tirocini
Il soggetto ospitante che ha pi¨ di 20 dipendenti potrÓ attivare tirocini fino ad un massimodel 10% dei dipendenti

I Tirocini che puo' attivare Iscom Bologna:

A) TIROCINIO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO
* Destinatari: disoccupati o inoccupati che hanno conseguito un titolo di studio da non pi¨ di12 mesi
* Durata massima 6 mesi
B) TIROCINI DI INSERIMENTO / REINSERIMENTO AL LAVORO
* Destinatari: disoccupati (iscritti al CIP); inoccupati (chi non ha mai lavorato ed Ŕ incerca del suo primo impiego); lavoratori in mobilitÓ; lavoratori in Cassa Integrazione (sulla base di specifici accordi)
* Durata massima 12 mesi

Rimborso spese per il tirocinante

E' previsto l'obbligo di corrispondere al tirocinante un'indennitÓ mensile di partecipazione di almeno €450,00.
Ai tirocinanti che percepiscono il trattamento ASPI o forme di ammortizzatori sociali (indennitÓ di mobilitÓ o integrazioni salariali) non deve essere riconosciuta l'indennitÓ di partecipazione.
L'impresa ospitante dovrÓ rilasciare al tirocinante, ai fini fiscali, la certificazione dei redditi percepiti.

 

Contattaci per maggiori informazioni