Contributi a fondo perduto per progetti di promozione dell'export per imprese non esportatrici e per la partecipazione a eventi fieristici

E' stato recentemente emanato ilBando della Regione Emilia Romagna per il sostegno dei progetti rivolti a rafforzare la presenza delle imprese emiliano -romagnole sui mercati internazionali, contribuendo a diversificare i mercati di sbocco e a rafforzare la competitivitā del sistema produttivo regionale.

I soggetti beneficiari e le tipologie di progetti previsti dal Bando sono:

Tipologia A-Azioni per imprese non esportatrici o esportatrici non abituali
- le imprese di micro, piccola e media dimensione non esportatrici o esportatrici non abituali, aventi sede o unitā operativa in Regione Emilia-Romagna;

- le reti formali di imprese micro, piccola e media dimensione, tutte non esportatrici o esportatrici non abituali, aventi tutte sede o unitā operativa in Regione Emilia-Romagna e fra di loro non associate o collegate.

I progetti realizzati dalle imprese saranno finalizzati a realizzare un percorso strutturato, nell'arco di massimo due annualitā, costruito a partire da un piano export,su un massimo di due paesi esteri scelti dall'impresa. La soglia minima dei progetti d'investimento agevolabili deve essere pari ad almeno € 50.000,00 Iva esclusa.
Il contributo regionale sarā concesso a fondo perdutonella misura massima del 40%delle spese ammissibili, l'importo massimo di contributo concedibile č di € 100.000,00 per impresa, per le reti d'impresa il contributo massimo concedibile č di € 400.000,00.

Le imprese, singole o appartenenti a una rete, devono inoltre avere un fatturato minimo di € 700.000,00 desunto dall'ultimo bilancio disponibile.

Tipologia B
- Partecipazione a fiere internazionali:
- le imprese di piccola e media dimensione aventi sede o unitā operativa in Regione Emilia-Romagna;

- le reti formali di imprese di micro, piccola e media dimensione, aventi tutte sede o unitā operativa in Regione Emilia-Romagna e fra di loro non associate o collegate.

I progetti realizzati dalle imprese, anche giā esportatrici, per la partecipazione a un programma costituito da almeno 3 fiere di qualifica internazionale e nazionaleall'estero, nell'arco massimo di due annualitā, prevedono le seguenti attivitā:

- partecipazione come espositori ad almeno 3 fiere all'estero con qualifica internazionale o nazionale;
- servizi di consulenza prestati da consulenti esterni finalizzati a:
· ottenere certificazioni per l'export;
· ottenere la registrazione del proprio o dei propri marchi sui mercati internazionali indicati nel progetto.

La soglia minima dei progetti d'investimento agevolabili deve essere pari ad almeno € 20.000,00 Iva esclusa.
Il contributo regionale sarā concesso a fondo perduto nella misura massima del 30%delle spese ammissibili e non potrā comunque superare il valore di € 30.000,00 per impresa, per le reti d'impresa il contributo massimo č di € 120.000,00.

Per entrambe le tipologie i costi devono riferirsi ad attivitā avviate a partire dalla data di presentazione della domanda di contributo e concluse entro il 31/12/2018.

Le domande di contributo dovranno essere presentate telematicamente tramite l'applicativo Sfinge 2020 in due diverse chiamate:
§ la primadal 15 maggio al 15 giugno 2017
§ la secondadal 11 settembre al 11 ottobre 2017.

Per informazioni e chiarimenti: Confcommercio Ascom Bologna - Ufficio Credito (credito@ascom.bo.it tel. 051/6487602)

 

Società servizi